Banner in alto

I cristiani devono sentirsi responsabili di fronte ai mondi della comunicazione, dell’educazione e delle scienze, per far sentire la presenza della Chiesa nella società e animare con intelligenza, nel rispetto della loro legittima autonomia, i diversi linguaggi dell’arena pubblica
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  settembre 2017  »
lmmgvsd
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
26
Sep
2011
Il cardinale Bagnasco ha ragione PDF Stampa E-mail
bagnascoIl Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la comunicazione) è grato al presidente dei vescovi italiani, cardinale Angelo Bagnasco, per le sue parole di verità sulla situazione reale del Paese e anche sulla “questione morale che, complessivamente intesa, non è un’invenzione mediatica”.
“A tale riguardo - sottolinea il presidente del Copercom Domenico Delle Foglie - è utile anche per gli uomini della comunicazione fare proprio il pressante invito del cardinale a fare e a pensare diversamente. C’è da purificare l’aria, perché le nuove generazioni non restino avvelenate. Tutto questo comporta, per quanti operano nel campo della comunicazione, uno sforzo ulteriore di serietà, sobrietà, di rispetto per la persona umana”.
Il Copercom, con le sue 28 associazioni aderenti, accoglie inoltre l’invito a partecipare a quel processo di nuova soggettualità culturale e sociale dei cattolici, capace di interlocuzione con la politica, “senza nostalgie né ingenue illusioni”. E si impegna, anche nel campo proprio della comunicazione, a “coniugare strettamente l’etica sociale con l’etica della vita”.

Per il comunicato stampa, clicca qui.

Per il testo della prolusione, clicca qui.


 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates