Banner in alto

Al fine di favorire la riflessione e il coordinamento di varie associazioni nazionali che si interessano alla comunicazione, è stato costituito il Copercom (Coordinamento per la comunicazione)
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  novembre 2017  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
Magistero della Chiesa PDF Stampa E-mail




conferenza_episcopale_italiana“Tra le meravigliose invenzioni tecniche che, soprattutto nel nostro tempo, l’ingegno umano è riuscito, con l’aiuto di Dio, a trarre dal creato, la Chiesa accoglie e segue con particolare sollecitudine quelle che più direttamente riguardano le facoltà spirituali dell’uomo e che hanno offerto nuove possibilità di comunicare, con massima facilità, ogni sorta di notizie, idee, insegnamenti”. È questo l’incipit del decreto sugli strumenti di comunicazione sociale “Inter mirifica”, approvato l’8 dicembre 1963 dai padri riuniti nel Concilio ecumenico Vaticano II (1962-1965).
Composto di 24 articoli organizzati in quattro gruppi, il documento formalizza l’interesse della Chiesa per il campo della comunicazione: “La Chiesa cattolica, essendo stata fondata da Cristo Signore per portare la salvezza a tutti gli uomini, ed essendo perciò spinta dall’obbligo di diffondere il messaggio evangelico, ritiene suo dovere servirsi anche degli strumenti di comunicazione sociale per predicare l’annuncio di questa salvezza ed insegnare agli uomini il retto uso di questi strumenti”.



Documenti della Santa Sede:


Principali documenti della Conferenza Episcopale italiana:


- Nota a vent’anni dal Decreto conciliare “Inter mirifica”. Il dovere pastorale delle comunicazioni sociali, (15.05.1985)

- Nota pastorale. Le sale cinematografiche parrocchiali, (09.01.1982)


- Situazione morale del cinema italiano, (28.02.1965)

- Il cinematografo, (20.03.1961)


Altri documenti della CEI con riferimenti alle Comunicazioni sociali:

- Orientamenti pastorali. Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia, (29.06.2001)

- Una sfida educativa. La comunicazione nella prospettiva dell’anno 2000, (10.10.1999)

- Nota pastorale. Progetto culturale orientato in senso cristiano, (28.01.1997)

- Nota pastorale. Con il dono della carità dentro la storia, (26.05.1996)

- Il Vangelo della carità per una nuova società in Italia, Atti del III Convegno ecclesiale. (Palermo, 20-24 novembre 1995) 

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates