Banner in alto

Al fine di favorire la riflessione e il coordinamento di varie associazioni nazionali che si interessano alla comunicazione, è stato costituito il Copercom (Coordinamento per la comunicazione)
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  novembre 2017  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
Formazione PDF Stampa E-mail




Il Copercom ha avviato alla fine del 2005 il “Laboratorio cultura e comunicazione”, in collaborazione con l’Ufficio comunicazioni sociali della Conferenza episcopale italiana, per offrire una risposta operativa alle indicazioni e alle attese del direttorio “Comunicazione e missione”, in particolare per quanto riguarda la formazione all’uso dei media, alla interpretazione dei linguaggi e dei messaggi mediatici (Capitolo VI, animatore cultura e comunicazione).

Sono stati attuati “microprogetti” sul territorio e negli ambienti e, a partire dal 2007, il laboratorio si è collegato con il corso di alta formazione per animatori della cultura e della comunicazione (Anicec) curato da Università lateranense e Università cattolica, convinto che il corso di alta formazione Anicec possa trovare anche in questa direzione una feconda continuità. Responsabile del laboratorio è Paolo Bustaffa, vicepresidente Copercom incaricato per la formazione.

Dal 2008 il laboratorio prevede anche un’attività di formazione via Internet: incontri on line, con cadenza settimanale, durante i quali i partecipanti possono intervenire in diretta, via chat, proponendo quesiti o commenti sull’argomento affrontato, di cui parla il relatore principale. Lo scopo è sia formativo, sia di stimolo e di accompagnamento nella realizzazione sul territorio dei “microprogetti”.

Il laboratorio vuole così affiancare gli animatori della comunicazione e della cultura che si pongono accanto a persone, famiglie, comunità, realtà socio-educative per formare e mantenere viva una coscienza critica costruttiva di fronte alla complessa realtà dei media.

Il metodo del laboratorio prevede il coinvolgimento dei diversi destinatari nei “microprogetti”: in queste esperienze - sul territorio e negli ambienti - l’ascolto e l’approfondimento vengono tradotti, grazie all’iniziativa degli animatori cultura e comunicazione, in attività formative sul campo.

Lo scopo è di spendere - al servizio di diocesi, parrocchie, associazioni, movimenti, scuole, ambienti diversi ecc. - le competenze acquisite tramite specifiche attività formative promosse da Anicec, singole associazioni aderenti al Copercom e dallo stesso Copercom.
 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates