Banner in alto

Al fine di favorire la riflessione e il coordinamento di varie associazioni nazionali che si interessano alla comunicazione, è stato costituito il Copercom (Coordinamento per la comunicazione)
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  settembre 2017  »
lmmgvsd
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
23
May
2012
Linee guida Cei contro gli abusi sui minori PDF Stampa E-mail
Maltrattamenti_sui_minoriPoiché la tutela dei minori è sempre al centro delle preoccupazioni del Copercom e delle 29 associazioni aderenti, ci pare opportuno mettere a disposizione di tutti le “Linee guida per i casi di abuso sessuale nei confronti di minori da parte di chierici”, approvate dall’Assemblea della Cei e dalla Congregazione per la Fede e presentate ufficialmente ieri.
Si tratta di norme che disciplinano una materia delicatissima e che si conformano, come ha precisato il segretario generale della Cei, monsignor Mariano Crociata, alla “linea a suo tempo indicata dalla Santa Sede agli episcopati di prendersi cura delle vittime, prevenendo al contempo il ripetersi di simili comportamenti delittuosi”. Il segretario generale, con una scelta di trasparenza, ha voluto anche fornire alcune cifre molto significative sulla casistica italiana dei preti coinvolti in casi di pedofilia, ovvero di abusi sessuali nei confronti di minori in età pre-puberale (convenzionalmente sotto i dodici anni): “Negli anni dal 2000 al 2011 si sono verificati 135 casi, con 52 condanne, 4 assoluzioni, 77 denunce, 22 condanne in primo grado, 17 in secondo grado e 12 archiviazioni”.
Leggi tutto...
 
21
May
2012
Bagnasco: no alla dittatura delle opinioni PDF Stampa E-mail
Angelo_Bagnasco_2Pubblichiamo il testo dell’omelia tenuta ieri a Roma, a Santa Maria sopra Minerva, dal cardinal Angelo Bagnasco, presidente della Cei e arcivescovo di Genova, in occasione della 46ͣGiornata mondiale delle comunicazioni sociali.

Cari Giornalisti e Operatori della Comunicazione sociale, la solennità dell’Ascensione che oggi abbiamo la gioia di celebrare insieme porta a compimento la parabola della vita di Gesù, Verbo di Dio incarnato, morto, risorto. Gesù è sottratto allo sguardo dei suoi discepoli, i quali d’ora in poi sono chiamati a vivere nell’attesa del suo ritorno glorioso annunciando il Vangelo ad ogni creatura. Da un lato Cristo viene sottratto ai nostri occhi, dall’altro comincia ad essere annunciato ad ogni creatura. Sembra di cogliere in questa apparente contraddizione una conferma di quanto Benedetto XVI ha proposto alla riflessione comune per l’odierna Giornata Mondiale della Comunicazioni Sociali, il cui tema è: “Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione”. Il contrasto è solo di superficie giacché il silenzio non è il contrario della Parola, ma ne costituisce l’altro volto, è il grembo fecondo da cui soltanto può sbocciare la Parola.
Leggi tutto...
 
21
May
2012
Brindisi, il dolore di Agesc, Masci e Uciim PDF Stampa E-mail
Attentato_scuola_BrindisiL’Agesc, il Masci e l’Uciim esprimono “profondo dolore e forte indignazione” per “il vile attentato di Brindisi ai danni di una scuola”, che ha provocato sabato scorso la morte della giovane Melissa Bassi e il ferimento di altri studenti. “Vedere entrare la morte e la violenza più brutale in una scuola, che è essenzialmente una comunità educante alla pienezza della vita, lascia sgomenti e obbliga a interrogarsi sulla situazione della nostra società, sui valori che gli adulti oggi perseguono, sull’emergenza educativa che stiamo vivendo”. È quanto si legge in una nota diffusa oggi dall’Associazione genitori scuole cattoliche. L’Agesc ribadisce il suo impegno “a operare per la costruzione di una società più solidale, più giusta, più rispettosa della legalità e dei diritti della persona, soprattutto attraverso l’edificazione di comunità scolastiche in cui i figli di tutti possono essere accompagnati a trovare il valore e il senso della vita e il loro posto nella società”.
Il Movimento adulti scout cattolici italiani sottolinea “il valore simbolico che questo attacco alla comune e pacifica convivenza assume, in un momento in cui la comunità italiana vive un periodo di smarrimento determinato dalle attuali difficili condizioni della politica e dell’economia”.
Leggi tutto...
 
17
May
2012
Media e minori: le buone prassi PDF Stampa E-mail
di Patrizio Ciotti   
Lavagna_interattiva_multimediale_Lim_1“Utilizzare le eccellenze nelle scuole, nelle associazioni, nelle comunità e nelle parrocchie per formare gli educatori. Incoraggiarli a non aver paura. A essere curiosi. A approfondire le nuove tecnologie”. È quanto è emerso ieri sera dalla diretta web del laboratorio online “animatori cultura e comunicazione” del Copercom sul tema “Media e minori: come far emergere e valorizzare il positivo?”, per un approccio alle “buone prassi”.
Massimo Angeloni, docente e presidente dell’Uciim (Unione cattolica insegnanti medi) Lazio, ha parlato della sperimentazione della Lavagna interattiva multimediale (Lim) nelle scuole. “La nostra associazione – ha spiegato – si occupa innanzitutto della formazione dei docenti. Li aiutiamo a prendere confidenza con la Lim. È chiaro che devono avere un minimo di conoscenza dell’informatica”. Essere al passo, o quantomeno accorciare le distanze, col “linguaggio dei nativi digitali”. Così facendo possono organizzare meglio “il materiale per la lezione” (testi, suoni, immagini, video). “Cerchiamo”, inoltre, “di far interagire i ragazzi con loro sui contenuti”. La “scommessa” è trovare “un punto d’incontro tra le due generazioni”.
Leggi tutto...
 
16
May
2012
Al via l'"alta scuola di formazione" Ucsi PDF Stampa E-mail
Scuola_alta_formazione_UcsiUna scuola d’“alta formazione” per giovani giornalisti. È la proposta Ucsi (Unione cattolica stampa italiana) per rispondere ai nuovi bisogni della professione. La seconda edizione della scuola, intitolata allo scomparso vaticanista “Giancarlo Zizola” e presieduta dal presidente nazionale Andrea Melodia, si terrà a Fiuggi dal 25 al 27 maggio. È riservata ai giovani giornalisti dei direttivi regionali dell’Unione e agli allievi delle scuole di giornalismo.
“In un momento di crisi della professione – ha detto Melodia presentando l’iniziativa – l’Ucsi ripropone per il secondo anno consecutivo un momento di riflessione che coinvolge soprattutto i giovani. Una riflessione che punta sia alla questione della sempre più forte mancanza di credibilità dei giornalisti nei confronti dei lettori sia sul ruolo dei cattolici nei media. Etica e deontologia da una parte e dall’altra una panoramica sui problemi emergenti della comunicazione come le questioni urgenti del ruolo di un giornalismo di servizio pubblico e dell’offerta di qualità del mondo dell’informazione”.
Il programma della scuola è suddiviso in quattro sezioni, coordinate dal presidente Melodia e dai giornalisti Paolo Scandaletti, Guido Mocellin e Franco Maresca.
Tra i relatori il sottosegretario e portavoce Cei, monsignor Domenico Pompili; il sottosegretario all’Editoria, Paolo Peluffo; il direttore dell’Asca, Gianfranco Astori.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 5 di 58
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates