Banner in alto

I cristiani devono sentirsi responsabili di fronte ai mondi della comunicazione, dell’educazione e delle scienze, per far sentire la presenza della Chiesa nella società e animare con intelligenza, nel rispetto della loro legittima autonomia, i diversi linguaggi dell’arena pubblica
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  novembre 2017  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
24
Apr
2010
Riconoscere i volti PDF Stampa E-mail
Benedetto_XVI-_Td
“Il tempo che viviamo conosce un enorme allargamento delle frontiere della comunicazione, realizza un’inedita convergenza tra i diversi media e rende possibile l’interattività”. Lo ha detto, questa mattina, Benedetto XVI, ricevendo in udienza nell'Aula Paolo VI i partecipanti al convegno Cei “Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell’era crossmediale”, che si conclude oggi a Roma. In precedenza il card. Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale italiana, ha rivolto un breve saluto al Papa. “Intendiamo con la forza che ci viene dal suo limpido magistero portare avanti la missione di costruire ponti di comprensione e comunione – ha detto tra l’altro il cardinale – perché cresca il dialogo e la pace nella società e mostrare agli uomini del nostro tempo e all’umanità smarrita di oggi che Dio è vicino e che in Cristo tutti ci apparteniamo”.
Leggi tutto...
 
22
Apr
2010
Né impreparati né timorosi PDF Stampa E-mail
bustaffa"La Chiesa - scrive mons. Paul Tighe, segretario del Pontificio Consiglio delle comunicazioni sociali - è 'poliglotta' da molto tempo. Il nuovo linguaggio, che essa deve conoscere bene per poter essere presente nel nuovo forum di idee e informazioni, affiancherà gli altri linguaggi della sua tradizione. Coloro che si preoccupano che il linguaggio della cultura digitale sia eccessivamente banale o effimero per tradurre la profondità del messaggio cristiano devono tenere presente che non si tratta di un linguaggio che andrà a sostituire il linguaggio preciso del dogma e della teologia o il ricco linguaggio dell'omiletica o della liturgia, ma servirà invece a stabilire un punto iniziale di contatto con coloro che sono lontani alla fede".
Leggi tutto...
 
22
Apr
2010
La nostra testimonianza PDF Stampa E-mail
crociata.JPG"La sollecitudine per il bene dell'uomo e della società è alla base di questo nostro convenire da tutto il Paese per riflettere insieme sulle frontiere aperte dalla tecnologia digitale. Non è nostra intenzione 'occupare il web', quanto piuttosto offrire anche in questo contesto la nostra testimonianza per alimentare la cultura e quindi contribuire alla costruzione del futuro del Paese". Con queste parole mons. Mariano Crociata, segretario generale della Cei, ha aperto oggi (22 aprile) i lavori del convegno "Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell'era crossmediale", in corso a Roma fino al 24 aprile.
Leggi tutto...
 
21
Apr
2010
Sfruttare i talenti PDF Stampa E-mail
banner_testimoni_digitali"La grande attesa è quella di uscire dall'autoreferenzialità. È importante entrare nell'orizzonte culturale di una comunicazione che sia capace di mettere a frutto le potenzialità e le ricchezze di singoli e associazioni. Non sfruttare il talento è il più grande peccato che possiamo compiere anche dentro il continente digitale". È l'augurio espresso da Franco Mugerli, presidente del Copercom (Coordinamento associazioni per la comunicazione che riunisce 26 realtà laicali), in occasione del convegno Cei "Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell'era crossmediale" (Roma, 22-24 aprile). Per offrire un contributo all'approfondimento della realtà comunicativa legata all'utilizzo dei nuovi media, il Coordinamento ha invitato le associazioni aderenti ad una riflessione sui temi proposti dal convegno e, in particolare, sul compito del cristiano di fronte alla sfida del continente digitale.
Leggi tutto...
 
02
Apr
2010
Non semplici passegeri PDF Stampa E-mail
mugerli"È un modo differente quello con cui dobbiamo cercare di abitare il 'continente digitale'. Non essere semplici passeggeri di una metropolitana affollata ma cogliere le possibilità offerte da questo contesto per comunicare e stringere rapporti umani". In vista del convegno Cei "Testimoni digitali. Volti e linguaggi nell'era crossmediale" (Roma, 22/24 aprile), il SIR ha rivolto alcune domande a Franco Mugerli, presidente del Copercom (Coordinamento associazioni per la comunicazione -www.copercom.it) che riunisce 26 realtà associative a livello nazionale.
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 51 52 53 54 55 56 57 58 Succ. > Fine >>

Pagina 57 di 58
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates