Banner in alto

I cristiani devono sentirsi responsabili di fronte ai mondi della comunicazione, dell’educazione e delle scienze, per far sentire la presenza della Chiesa nella società e animare con intelligenza, nel rispetto della loro legittima autonomia, i diversi linguaggi dell’arena pubblica
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  gennaio 2018  »
lmmgvsd
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031 
07
May
2012
Acli, Olivero rieletto presidente PDF Stampa E-mail
Andrea_Olivero_rieletto_presidente_delle_Acli“No al disimpegno, alla sfiducia e all’antipolitica”. Attraverso “l’aggregazione e la partecipazione dei cittadini è possibile cambiare il Paese”. Lo ha detto il presidente delle Acli Andrea Olivero, rieletto sabato alla guida dell’associazione, che ha chiuso ieri a Roma il 24° Congresso nazionale.
“Il nostro riformismo deve essere animato dalla convinzione e dalla speranza” che tramite “l’impegno e la partecipazione il cambiamento è possibile». Olivero ha rivendicato la “vocazione popolare” delle Acli, che stanno “dalla parte della gente” perché tra la gente sono radicate. “La nostra funzione – ha aggiunto – non è solo quella dell’assistenza, ma della promozione della dignità di ciascuno, dell’aggregazione e dell’accompagnamento delle persone in un processo di consapevolezza e responsabilità”.
Aggregare le persone significa “non lasciarle sole con i loro problemi” ma, ha concluso il presidente, “offrire la speranza che ci può essere una risposta sociale e politica alle loro difficoltà”. 
 
Il presidente del Copercom, Domenico Delle Foglie, esprime soddisfazione e si congratula con Andrea Olivero per la riconferma alla guida delle Acli, che sono una presenza preziosa non solo per la Chiesa ma per tutta la società civile italiana, come dimostra la difficile congiuntura economica e sociale che stiamo vivendo.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates