Banner in alto

I cristiani devono sentirsi responsabili di fronte ai mondi della comunicazione, dell’educazione e delle scienze, per far sentire la presenza della Chiesa nella società e animare con intelligenza, nel rispetto della loro legittima autonomia, i diversi linguaggi dell’arena pubblica
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
  • Associazioni Copercom
Copercom con Bagnasco
Il Copercom (Coordinamento delle associazioni per la comunicazione) si associa alla preoccupazione espressa dal presidente della Cei, cardinale Angelo Bagnasco, che...
Leggi tutto...
Sì a legge su fine vita
Il tavolo dei presidenti del Copercom (Coordinamento delle Associazioni per la Comunicazione) ha approvato il seguente Ordine del giorno in relazione al dibattito...
Leggi tutto...
Delle Foglie: nuovo presidente Copercom
“Ascoltare, dialogare e promuovere. Sono le tre linee guida che dovranno caratterizzare l’attività futura del Coordinamento per un impegno comune”. È l’invito...
Leggi tutto...
Banner
Banner
«  novembre 2017  »
lmmgvsd
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930 
14
Oct
2011
TV: sentenza del Tar sui diritti dei minori PDF Stampa E-mail
minori_tv1"Esprimo viva soddisfazione per questa sentenza del Tar che conferma la piena legittimità del Codice Tv e Minori e la sua obbligatorietà anche per chi come Sky non l'ha mai riconosciuto, come pure l'operato del Comitato Media e Minori". È il commento di Franco Mugerli, presidente del Comitato di applicazione del Codice di autoregolamentazione Media e Minori, circa la sentenza emessa dal Tar del Lazio che ha ribadito la prevalenza del diritto alla tutela dei minori su quello alla cronaca e all'informazione.
In una situazione di contrasto e di necessario bilanciamento tra questi due principi, si legge nel giudizio del Tribunale, "la tutela dei minori assume un connotato certamente prevalente rispetto ad altri che, ancorché altrettanto garantiti, ove configgenti con la prima devono essere considerati recessivi". Il Tar del Lazio, sez. III ter, nella sentenza n. 7694 del 4 ottobre ha così rigettato il ricorso per l'annullamento della delibera con la quale l'Autorità per le Garanzie nelle comunicazioni (Agcom) aveva condannato il gruppo Rti-Mediaset al pagamento di una sanzione pecuniaria di 50mila euro per aver trasmesso nel 2004 e 2005 servizi informativi anche di cronaca nera coinvolgenti minori in orario di fascia protetta.

 
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
Banner
RocketTheme Joomla Templates